Travel Blog: Recensione Hotel Doric Boutique Agrigento

08:00:00, by Petite Style Beauty

Leggi la mia esperienza al Doric Boutique Hotel ad Agrigento - Petite Style Beauty

Le vacanze relax sono in assoluto le mie preferite e in realtà le uniche che farei mai.
È bello esplorare i posti in cui si va, d'altronde sarebbe inutile spostarsi da casa solo per rilassarsi in albergo, ma per la maggior parte del tempo avere una piscina o jacuzzi in camera permette di uscire dalla solita routine e concedersi una pausa da tutto e da tutti.

Mangiar bene e riscoprire la Sicilia, ecco i miei buoni propositi quella volta all'anno in cui decido la meta per la mia vacanza di coppia.
Quest'anno ho scelto di passare quattro notti al Doric Boutique Hotel ad Agrigento, una struttura raffinata che come un'oasi si erge in quel deserto che sembrano i dintorni di questa città.
La vista mozzafiato sul tempio di Giunone, illuminato la sera; la vasca idromassaggio e il bagno turco o una bella piscina nella camera; il buon cibo dal ristorante Ambrosia; la vicinanza (solo sei minuti in auto) ai Templi; queste le caratteristiche che mi hanno fatto preferire tale posto tra gli altri.
E no, purtroppo non sono stata pagata per visitare questo albergo, ma ci tenevo a parlarvene perché trovo sia una location che meriti, se avete in programma delle vacanze rilassanti in Sicilia.


 

Un viale aromatico viene percorso a passo lento, assaporando tutti i profumi delle piante, tra cui in special modo la lavanda, dove l'attenzione per la natura viene messa al primo posto.
Si può sempre godere di una vista bellissima sul panorama agrigentino e ogni angolo è curato nei dettagli in modo che non si possa perdere la visuale.
L'attenzione al riciclo dell'acqua, usata in struttura, depurata e riutilizzata per l'irrigazione delle piantagioni, mi ha fatto sorridere compiaciuta per quanto io tenga alla salvaguardia del nostro pianeta, constatando che qualcuno faccia concretamente qualcosa per questo.
Moltissimi ingredienti, usati nel ristorante, sono a Km0: come il loro olio, che ci hanno portato a ogni inizio pasto per fare la scarpetta col pane - davvero saporito - e ho amato il loro amaro Dunci all'arancia e ficodindia che mi hanno dato prima della partenza come regalo di compleanno! (assicuratevi di assaggiarlo e portarvi a casa una bottiglia, perché è buonissimo).





All'arrivo ci hanno accolti portandoci i bagagli in stanza con il loro caratteristico golf cart, e ci hanno offerto una granita rinfrescante. Ottimo inizio, essendo stanchi per il viaggio! Da qui abbiamo provato il ristorante con un pranzetto a base di spaghetti ai ricci e vongole molto gustoso, poi ci siamo trasferiti nella 601 Queen Panoramic, che al suo interno ha una jacuzzi personale, un bagno turco e una doccia idromassaggio: una vera e propria spa da godersi nella piena privacy!
Tasto dolente il fatto di dover chiamare la reception e prenotare l'accensione di vasca e bagno turco, limitati a 45 minuti d'uso giornaliero: ci sarebbe piaciuto poter accendere l'idromassaggio a nostro piacimento durante il giorno, dato che ho prenotato apposta per questo! Inoltre il riscaldamento dell'acqua non ha funzionato. Ma la cosa che mi ha fatto un po' storcere il naso è stata la mancata pulizia della jacuzzi durante i giorni in cui siamo stati: insistevano nel rifare la stanza ma non è venuto nessuno a pulire la vasca. Purtroppo la sua auto-pulizia non risulta sufficiente nel ricircolo dell'acqua, la quale faceva uno strano odore dopo un giorno e l'interno della vasca presentava le classiche linee di sporco in prossimità del limite dell'acqua, presenti già dal nostro arrivo. Spesso la connessione internet, che permetteva alla reception di attivare i servizi da remoto, faceva le bizze e abbiamo dovuto aspettare che risolvessero (una volta mezzora per il bagno turco e ci abbiamo rinunciato). Per quanto riguarda quest'ultimo il vapore restava concentrato sopra, mentre dal mio busto in giù sentivo la pelle fresca e non bagnata; dovevo alzare le gambe o stare all'impiedi sopra le sedute per avere una maggiore copertura.
A parte tutto ciò, che sono sicura si possa migliorare, sono contenta di aver scelto questa camera per un'esperienza che vorrei rifare.



Super punto a favore la colazione, davvero ricca e varia, con prodotti tipici siciliani come cannoli e panelle; internazionali come pancakes e sciroppo d'acero; salutari come frutta fresca e yogurt; fatti in casa come crostate; salati come wurstel e uova; e poi ancora arancine/i, formaggi, bacon, succhi di frutta, pane e marmellate... Sono anche attrezzati per chi non beve lattosio o caffeina perché fanno cappuccini di soia o caffè d'orzo su richiesta, e il loro espresso è ottimo.
I piatti al ristorante sono contati ma molto gustosi. C'è un easy lunch menu sempre disponibile a qualsiasi ora del giorno, con caesar salad, hamburger di pesce o di carne... E a cena dovete assolutamente provare l'uovo croccante!



Appurato che il servizio è davvero attento al cliente, con personale sorridente e disponibile, portandomi anche un tortino al pistacchio con tanto di candelina e canzone di buon compleanno per il mio giorno speciale (sì, mi sono commossa), nonostante io non avessi detto nulla (lo avranno visto dalla carta d'identità); devo dire che i letti sono molto comodi e si dormirebbe una meraviglia se solo un gallo dispettoso o qualche cane disperato non si mettessero a fare i loro versi a qualsiasi ora della notte.

In via esclusiva e promozionale siamo stati invitati a un cambio stanza per metà vacanza, per provare le nuove costruzioni: una Villa Suite con Piscina Privata, la 502. Le ville indipendenti si trovano poco più distanziate dall'edificio principale, in un contesto maggiormente isolato, e sono più grandi delle altre camere, ideali per famiglie numerose.
Non posso dire che, al momento, si abbia maggiore privacy, dato che non sono perfettamente ultimate e si vedono spesso circolare tecnici e manutentori.
Manca ancora una buona parte dell'illuminazione esterna (tutt'attorno alle case si vede il buio di notte) e le luci esterne della terrazza sono troppo forti e senza possibilità di dimmerazione - in questo modo, se farete il bagno in piscina la sera, sarete come un faro che punterà nella vostra direzione a dire a tutti "guardate qui!" -.
La mancanza delle zanzariere vi costringerà a dormire con il climatizzatore acceso, ma questo verrà risolto non appena i materiali saranno di nuovo disponibili (purtroppo, a causa dei bonus governativi c'è davvero un rallentamento eccessivo per chi sta costruendo, e io lo so bene - avendo comprato casa da ristrutturare-).





La piscina a sfioro della Villa Suite è meravigliosa, grande al punto giusto, e anche lei con vista sui templi. Nulla da dire sull'idea di avere una piscina tutta per sé. Però, con mio modesto parere, nonostante il lusso e la cura al cliente, trovo che il prezzo sia un po' eccessivo (per la Queen Panoramic abbiamo pagato circa €400 a notte e ci può stare per una stanza-spa privata; mentre le Ville Suite hanno un prezzo promozionale di circa €600 contro il loro prezzo pieno futuro di ben €1000, che sinceramente non saprei come giustificare).

Se vi trovate qua, ovviamente, non potete non andare a visitare la Valle dei Templi, che vi consiglio di prenotare in anticipo - per evitare code alla biglietteria - nel sito internet ufficiale Parco Valle dei Templi.
Il biglietto intero base costa €10 a persona (trovate i requisiti per i ridotti e l'aggiunta del giardino della Kolymbethra sul sito). Vi avviso subito che qualsiasi orario sceglierete non avrà importanza. L'ho scoperto in loco quando mi stavo affrettando pensando di essere in ritardo per il mio turno: una guida mi ha tranquillizzata sul fatto che potessi entrare a qualsiasi orario entro le 19:00. Potrete farvi accompagnare da una guida (a noi hanno chiesto €40 a persona) o visitare il posto da soli - come abbiamo fatto noi.
Con il tanto caldo, che abbiamo sentito comunque, suggerisco di andare dopo le 17:30 - ci vogliono minimo due ore per l'intera visita - e di attrezzarvi con bottiglia d'acqua da 2L, cappello, crema solare, abbigliamento comodo e scarpe da ginnastica.


Il mare è distante dai 10 ai 20 minuti di auto dall'albergo: a 10 minuti troverete la Spiaggia di San Leone, lo stabilimento Blueout o il Lido Maddalusa e a 20 minuti la Scala dei Turchi, altro posto da andare a visitare. Preparatevi a fare una bella scalinata, a scendere e risalire a piedi, di almeno 10 minuti per arrivare in questa attrazione.
Per le evenienze, vicino all'hotel c'è anche un centro commerciale. Per quanto riguarda invece la città di Agrigento vera e propria non ci ha entusiasmato più di tanto.

In definitiva, non fatevi sfuggire il Doric Boutique Hotel ad Agrigento per godervi qualche giorno di vacanza nel più completo relax con vista.

Non perdetevi il mio reel dei momenti più belli su Instagram.



Disclaimer: ho scelto questo hotel in modo casuale per fare una vacanza. Ho pagato l'intero soggiorno senza servizi speciali. Scrivo questa recensione perché spero possa essere utile a qualcuno. Non sono stata in alcun modo ricompensata o remunerata per fare pubblicità a nessuno.

 

0 commenti

Grazie per il tuo commento!

10000 punti ottenuti
siti
Sito d'argento